Mercoledì 21 Agosto 2013
Trashware e dintorni
Prima di tutto vorrei introdurre la parola trashware. La parola trashware è una contrazione delle parole inglesi trash e hardware e letteralmente significa "hardware da spazzatura".
Indica la pratica di recuperare hardware di computer "vecchi" (vecchio si intende sia degli anni 80, che dell'anno scorso eh!) e renderlo operativo e al passo coi tempi in vari modi.

Ma perchè far questo?
-Intanto è una pratica che prende principalmente appassionati di informatica, quindi la passione è il primo motivo che spinge le persone a svolgere questo lavoro;
-L'impatto ambientale;
-Lo spreco! Voi che ve ne fareste di un computer con un processore da 500 Mhz e 256 MB di RAM? Un amministratore di rete ci costruirebbe un'intera sala computer perfettamente funzionante, reattiva e al passo coi tempi semplicemente aggiungendoci un bel server e utilizzando decine di computer come questo come terminali stupidi (Si veda per esempio il progetto LTSP).

Partiamo con il problema dei PC che vengono buttati e formano rifiuti:

I computer sono dispositivi complessi (a livello costruttivo) che includono una quantità enorme di materiali diversi (oltre i 1000 per dare un idea) tra cui anche metalli pesanti e molto tossici (piombo, cadmio, mercurio, cromo, ecc.). Avete un'idea delle percentuali di recupero dei materiali di un computer intero?

Navigando per internet ho trovato un bell'articolo dal sito ambientediritto.it che ne parla e riporto qua sotto questo grafico:


i dati più preoccupanti sono:
-un 6,3% di piombo smaltibile solo al 5%;
-un 25% di silicio completamente irrecuperabile;
-quello 0,23% di altro che comprende tutti gli altri metalli pesanti e tossici che non sono in nessun modo smaltibili.

Facendo un giro e leggendo il rapporto RAEE del 2012 per l'italia si trovano i seguenti risultati:
il totale dei piccoli elettrodomestici (quindi cellulari, computer, portatili, stampanti, scanner, console di gioco, ecc.) è di 38.8 tonnellate di rifiuti prodotti nell'arco dell'anno.

Facendo una stima con le percentuali sopra relative a computer e a dispositivi elettronici in generale si trova subito che annualmente si producono:
-2,4 tonnellate di piombo di cui solo 0,12 riciclate;
-9,7 tonnellate di silicio irrecuperabili;
-90 KG di materiali pesanti e/o tossici non riciclabili.

Questo senza contare i rifiuti derivanti dai monitor CRT, LCD, OLED, e tutto il resto, che ammontano anche quelli a 76,5 tonnellate l'anno (vorrei far notare che nei monitor CRT sono presenti quantità di piombo e materiali tossici, dovuti al tubo catodico principalmente).

Prima di buttare via un PC ci penserei due volte (anche 10 a dire il vero)!

La domanda sorge spontanea a questo punto: ma un pc che ha 2-4 anni è destinato a rimanere per sempre con le prestazioni di quando lo abbiamo comprato o si può renderlo al passo coi tempi?

N.B. C'è la credenza popolare che i pc dopo qualche anno, per non si sa ben quale motivo, tendano a rallentare sempre più fino a divenire troppo lenti. CAZZATA!
I computer sono sempre uguali e funzionano sempre allo stesso modo, sono i sistemi operativi che vanno ripuliti (o al più formattati) per velocizzarli un po'.
Poi aggiornando i vari software è normale che diventino sempre più pesanti e il pc non riesca ad essere così prestante come se usasse tecnologie passate, ma il "rallentamento" non è poi così esagerato in genere.

La risposta al quesito posto sopra è ovviamente NO!

I computer sono per loro natura "upgradabili" il che significa che in generale potete aprirlo (se non avete pratica fatelo fare a qualcuno di più esperto) e cambiare, aggiungere o sostituire pezzi!
Le modifiche più frequenti sono l'upgrade della RAM e dell'hard disk, ma per molte piattaforme è possibile fare stravolgimenti mooooolto più grossi!

Avete un portatile?
Salvo che la RAM non sia saldata sulla scheda madre, potete tranquillamente comprare un banco di memoria di pari velocità (o magari più prestante, basta verificare la compatibilità) con il doppio o il quadruplo di MB/GB installati (verificare la capacità massima supportata!!).
Solitamente questa è la modifica più semplice e con molti benefici per un portatile.
Altra modifica è il cambio dell'hard disk: in genere è sempre sostituibile e le possibilità sono molte! In genere all'interno dei PC vengono inseriti modelli a 5400 rpm il che implica che se si compra un hard disk di pari capienza ma a 7200 rpm abbiamo già un bell'aumento prestazionale; se decidiamo di spendere di più e prendere invece un SSD (magari meno capiente dati i costi) avremo un aumento prestazionale spaventoso!!
Altro?
Il processore (sempre se non saldato sulla scheda madre) ha dei margini di upgrade, ma è già difficile trovare un processore per notebook in commercio, figuriamoci uno compatibile (le schede madri dei portatili possono avere compatibilità limitata sull'utilizzo dei processori), quindi in generale va considerato come un componente fisso.
La scheda video discreta (vale sempre il discorso dell'integrazione) ha altrettanti margini di upgrade ma una compatibilità maggiore.
In ogni caso, se non siete esperti vi consiglio vivamente di lasciar stare questi ultimi due componenti!

Avete un fisso?
Siete a cavallo! Un PC fisso è la miglior cosa per poter modificare, cambiare, effettuare upgrade!
Con un PC fisso è possibile aumentare la RAM, cambiare processore, scheda video, aggiungere hard disk e tutte le schede di espansioni esistenti in commercio!
Avete dei vincoli da rispettare riguardo a qualche componente? Basta cambiare la scheda madre per prenderne una con vincoli meno stringenti oppure passare ad una tecnologia più avanzata!
Insomma, c'è un universo di combinazioni possibili che si srotolano di fronte ai nostri occhi ogni volta che si apre il coperchio di un pc fisso!

In fin dei conti gettare via un computer non è altro che uno spreco! Se un componente fa da collo di bottiglia si può tranquillamente sostituire quello anzichè il pc intero; questo fa risparmiare tempo, denaro e rifiuti!
Torna indietro


Commenti: 0

Nome:
Messaggio:
Riscrivi il codice:

Non รจ stato inviato nessun commento!

Filtra per Tag:

-Windows (9)
-HowTo (7)
-Server (6)
-Linux (4)
-Hardware (4)
-e-commerce (3)
-Programmazione (2)
-Wireless (2)
-eMule (2)
-nVidia (2)
-PDF (1)
-Arduino (1)
-Elettronica (1)
-WEB (1)
-Trashware (1)
-IRC (1)
-Puttanate (1)